Pasqua: le tradizioni e le curiosità
30 Marzo 2018
maggio è il mese luminoso
Maggio, il mese luminoso
30 Aprile 2018
Aprile, mese della rinascita

Aprile è il quarto mese dell’anno secondo il calendario gregoriano, anche se in principio, prima della riforma di Numa Pompilio, era il secondo mese dell’anno nel calendario romano che iniziava da marzo.
Il nome deriva dall’etrusco “Apro” e dal greco “Afrodite”, dea dell’amore, a cui era dedicato il mese di aprile. Invece c’è chi sostiene che provenga dal latino “aperire” (aprire) proprio per indicare il periodo in cui si schiudono piante e fiori.

Caratteristiche del mese

Composto da 30 giorni, questo mese è sempre stato visto come il momento della rinascita, dopo il letargo forzato dovuto al clima invernale.
L’atmosfera mite, le giornate più lunghe e la prolungata esposizione solare sono elementi che favoriscono il risveglio della natura attraverso le molteplici fioriture e la predisposizione della terra ad essere arata e seminata.
A questo proposito, una leggenda narra che, in questo periodo, Romolo avesse tracciato con l’aratro i confini della città, la stessa che prenderà il nome da lui.

Curiosità del mese

Il pesce d'aprile è il 1° aprilePesce d’aprile
Il 1° aprile è conosciuto come il giorno destinato agli scherzi, non solo in Italia ma anche in altri paesi europei come la Francia. E proprio qui pare che sia nata questa usanza.
Durante il regno di Carlo IX di Francia, il capodanno veniva festeggiato dal 25 marzo fino al 1° aprile. Ma dopo aver applicato il Calendario Gregoriano, il Capodanno fu spostato al 1° gennaio.
Questo cambiamento non fu ben accetto dai sudditi francesi, che continuarono a scambiarsi regali cosi come di consuetudine in quella settimana.
Motivo che spinse alcuni buontemponi a fare degli scherzi, distribuendo doni finti o organizzando delle finte feste proprio il 1° aprile.
Perché questo nome? E’ dovuto allo zodiaco perché in questa data il Sole lascia la costellazione dei Pesci.

Nominome proprio April
La sua traduzione in inglese è “April”, spesso è usato come nome proprio.

Proverbi

I proverbi affondano le radice nella saggezza popolare che, a sua volta, si rifà all’esperienza comune.

Quelli che riguardano questo periodo sono:

  • Aprile aprilone, non mi farai posare il pelliccione
  • D’aprile non ti scoprire
  • Se piove il tre aprilante, quaranta giorni di durante
  • Aprile carciofaio, maggio ciliegiaio
  • Quando San Giorgio (23 aprile), viene in Pasqua, per il mondo c’è gran burrasca

Ma quello più conosciuto è: “Aprile, dolce dormire” perché i primi caldi creano un tepore che favorisce la sensazione di spossatezza.

Non resta che godersi il primo sole e fare un buon riposino per combattere la stanchezza.

Silvia Arpaio
Silvia Arpaio
Curiosa e osservatrice, costantemente alla ricerca di una nuvola dove perdermi con i pensieri. Credo nel potere di un sorriso, sincero e forte, che può cambiarti il corso di una giornata, o di una vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *